“ E se ti immagino,
e se ci immagino, insieme,
il cuore perde un battito.
“ Tutti abbiamo uno scheletro nell’armadio. Chi nega, fidati, é perché il suo é ancora cadavere.
“ Settembre è un mese in transito, non è più estate e non è ancora autunno. È il mese dei rimpianti e delle aspettative per il futuro. Un mese dove si muore e si rinasce. È il mese del “non so che cazzo mi metto”. Un mese ambiguo e pieno di contraddizioni, in perenne stato di metamorfosi ma mai definito. Il mese che con malinconia lascia il mare e con la stessa trepidante speranza attende la neve.
“ Ora, mi sento come se stessi aspettando qualcosa che so non arriverà mai, perché adoro illudermi e sperare, ti senti più vivo mentre lo fai.
“ È che se penso a stare bene mi vieni tu in mente.
like
“ Parlatene, parlatene sempre. Perché i silenzi diventano pietre. E le pietre diventano muri. E i muri, distanze incolmabili.
“ Il complimento migliore che una persona mi abbia mai fatto è “Sei diverso”